La più grande decisione

Categories: La Decisione

Due grandi momenti della nostra vita sono, quando nasciamo e quando scopriamo il motivo per cui siamo nati. Siamo stati creati per uno scopo divino. Le nostre vite non sono un incidente o destino. Dio ha un piano personale per ognuno. Il suo scopo nella vita può essere realizzato solo grazie a Gesù Cristo.

La vita di Gesù Cristo è il punto di svolta di tutta la storia. Chi era questo uomo della piccola città di Nazareth in Medio Oriente? Centinaia di anni prima che Lui venisse, i profeti hanno annunciato la Sua venuta. Molti grandi uomini sono apparsi in questo mondo, ma nessuna divinità era stata annunciata in anticipo, tranne quest’uomo, Gesù.

I seguaci di Gesù dicevano la verità su di lui? Le prove che Cristo è tornato in vita dalla morte erano così convincenti che i primi cristiani hanno dato la loro vita piuttosto che negare che Gesù fosse il Figlio di Dio.

L’apostolo Pietro era un pescatore che ha viaggiato con Gesù per più di tre anni, ascoltando il Suo insegnamento e osservando la Sua vita. Pietro è stato uno dei primi seguaci di Gesù e divenne uno dei suoi più cari amici. In una lettera, Pietro, in età avanzata, scrisse alle chiese e disse: «Infatti vi abbiamo fatto conoscere la potenza e la venuta del nostro Signore Gesù Cristo, non perché siamo andati dietro a favole abilmente inventate, ma perché siamo stati testimoni oculari della sua maestà» (2 Lettera di Pietro 1:16). Il libro degli Atti nel Nuovo Testamento, registra una presentazione semplice e chiara che Pietro diede di Gesù Cristo ad un romano di nome Cornelio: «In verità comprendo che Dio non ha riguardi personali; ma che in qualunque nazione chi lo teme e opera giustamente gli è gradito. Questa è la parola ch’egli ha diretta ai figli d’Israele, portando il lieto messaggio di pace per mezzo di Gesù Cristo. Egli è il Signore di tutti. Voi sapete quello che è avvenuto in tutta la Giudea, incominciando dalla Galilea, dopo il battesimo predicato da Giovanni; vale a dire, la storia di Gesù di Nazaret; come Dio lo ha unto di Spirito Santo e di potenza; e com’egli è andato dappertutto facendo del bene e guarendo tutti quelli che erano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui. E noi siamo testimoni di tutte le cose da lui compiute nel paese dei Giudei e in Gerusalemme; essi lo uccisero, appendendolo a un legno. Ma Dio lo ha risuscitato il terzo giorno e volle che egli si manifestasse non a tutto il popolo, ma ai testimoni prescelti da Dio; cioè a noi, che abbiamo mangiato e bevuto con lui dopo la sua risurrezione dai morti. E ci ha comandato di annunziare al popolo e di testimoniare che egli è colui che è stato da Dio costituito giudice dei vivi e dei morti. Di lui attestano tutti i profeti che chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati mediante il suo nome» (Atti degli apostoli 10:34-43).

Pietro disse che Dio vuole perdonarci e portare la pace nella nostra vita. Gesù Cristo apre la via alla pace, pace con Dio e pace con gli altri. Altre persone hanno peccato contro di noi, e noi abbiamo peccato contro altre persone. Possiamo fare qualcosa entrambe chiedendo a Dio di perdonare i nostri peccati e perdonare gli altri per i loro peccati contro di noi.

La vita di Cristo richiede una decisione. Lui era solo un grande maestro e guida spirituale, o Colui che Egli ha affermato di essere – il Figlio di Dio che ha il potere di perdonare i peccati e concedere la vita eterna a tutti coloro che crederanno in Lui? Gesù disse: «Io sono la via, la verità e la vita» (Vangelo di Giovanni 14:6).

La vita ha solo due strade, e siamo su una di esse. Una porta alla morte eterna l’altra alla vita eterna. Gesù Cristo ha insegnato che ogni persona esisterà per l’eternità.

L’apostolo Paolo scrisse ai cristiani di Roma: «Il salario del peccato è la morte, ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù, nostro Signore» (Romani 6:23); ha inoltre, insegnato che essere salvati dalla punizione del peccato è semplice: «se con la bocca avrai confessato Gesù come Signore e avrai creduto con il cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato» (Romani 10:9).

Tutti sappiamo nei nostri cuori che abbiamo peccato. Anche se non abbiamo mai letto la Bibbia o non capiamo che cosa sia esattamente peccare contro Dio, possiamo sapere che siamo peccatori, perché Dio ha creato ognuno di noi con una coscienza. Sappiamo ciò che non vogliamo che gli altri facciano a noi. Non vogliamo che loro rubino i nostri beni, dicano bugie su di noi o essere cattivi con noi. Quando facciamo a qualcuno ciò che non vogliamo sia fatto a noi, la nostra coscienza ci fa sapere che abbiamo fatto male.

La pena per il peccato è la morte. È per questo che tutte le persone muoiono. Ma circa 2000 anni fa, Gesù Cristo, il Santo Figlio di Dio, è diventato un uomo. Per 33 anni ha vissuto senza peccato. Poi è stato ucciso. Ha pagato la pena del peccato, senza commettere il crimine. Così la morte non ha avuto potere su di Lui. Dopo tre giorni, è ritornato in vita

Egli è vivo! E ora Egli offre il perdono dei peccati e il dono della vita eterna a tutti coloro che la chiederanno a Lui.

È possibile ricevere Cristo come tuo Salvatore proprio ora, in questo momento!

Non dovete essere in un posto speciale o in una chiesa, o avere l’aiuto di un ministro di culto [se avete bisogno di una migliore comprensione, prima di prendere questa decisione e per saperne di più cerca il link intitolato “Seguire Cristo” in questo sito web].

Puoi pregare ora, ovunque tu sia. Dio ti ascolta. Dillo a Lui con le tue parole che sei dispiaciuto per i tuoi peccati e che desideri ricevere Gesù Cristo come tuo Salvatore e Signore. Chiedi a Dio di aiutarti a cambiare il tuo cuore e la tua vita. È la preghiera che Egli vuole sentire.

Puoi esprimere la seguente preghiera, ma le parole non sono sufficienti. Devi dichiararlo con il tuo cuore: “Dio, so che ho peccato. Credo che Tuo Figlio, Gesù Cristo, è morto subendo la punizione per il mio peccato. Credo che Gesù è venuto in vita dalla morte e ha il potere di perdonare il mio peccato e cambiare la mia vita. Perdonami. Vieni nella mia vita e cambiami. Voglio vivere per Te e seguire il Tuo piano per la mia vita. Credo che Tu mi perdonerai, e io Ti ringrazio per aver udito la mia preghiera, nel nome di Gesù».

Dio ti ha perdonato, se hai pregato con tutto il tuo cuore. Dio sapeva prima che tu nascessi che avresti ricevuto il suo Figlio come tuo Salvatore. Ora puoi iniziare la vita che ha previsto per te! Passo dopo passo Dio ti condurrà a quello che ha scelto per te. Egli ti mostrerà il modo di vivere e ti insegnerà ogni giorno come si cresce spiritualmente e diventare la persona che Lui vuole che tu sia.

Author: Chiesa Cristiana Evangelica ADI Brindisi

Lascia un Commento